testata per la stampa della pagina

Corsi Prefetture

 
 
 

Corsi di abilitazione per Ufficiali di Stato Civile

I corsi di abilitazione per ufficiali di stato civile sono stati introdotti dal DPR 3.11.2000 n. 396 che, all'art. 1, comma 3, ha previsto che le funzioni di ufficiali di stato civile possono essere delegate ai dipendente a tempo indeterminato del comune, previo superamento di apposito corso, sia con il successivo art. 4 dello stesso DPR che ha disposto che l'organizzazione dei corsi doveva essere disciplinata con decreto del Ministro delll'Interno, puntualmente intervenuto in data 20.8.2002, dopo aver sentito l'ANCI e l'ANUSCA.

Fin dall'entrata in vigore del nuovo Regolamento dello stato civile, la necessità di corsi abilitanti era stata accolta come un riconoscimento, da parte del legislatore, della professionalità necessaria per adempiere ai compiti di ufficiale di stato civile: se il DPR 396/2000 prevede dei corsi specifici, addirittura abilitanti, questo rappresenta la conferma che il servizio dello stato civile richiede particolare attenzione e specifica preparazione, tanto che si rende necessaria una adeguata formazione, con relativo esame finale, che dovrà consentire il pieno esercizio di tutte le funzioni.

Il Ministero dell'Interno, con il decreto del 20.8.2002, ha stabilito che l'organizzazione dei corsi compete alle Prefetture, che potranno scegliere se effettuare i corsi direttamente oppure affidarli all'ANCI o all'ANUSCA o ad altre associazioni ed enti di provata esperienza in materia di formazione.
Tali corsi avranno una durata di 6 giorni, per un massimo di 50 ore comprese quelle dell'esame, per coloro che hanno i requisiti di cui all'art. 4, comma 2 del DPR 396/2000, o una durata di 12 giorni, per un massimo di 100 ore comprese quelle dell'esame, per coloro che non possiedono i suddetti requisiti.

Anche dal programma di questi corsi emerge come si voglia dare un'impronta che privilegi gli aspetti tecnici e procedurali delle diverse tematiche dello stato civile, senza tralasciare i necessari approfondimenti sugli argomenti di più ampio respiro né le nuove materie di interesse generale. Troviamo, infatti, lezioni dedicate interamente allo stato civile, nelle quali vengono affrontati i principi generali del nuovo ordinamento, elementi di diritto internazionale privato, la normativa in materia di cittadinanza italiana, la formazione degli atti di nascita e la disciplina del nome e del cognome, gli aspetti relativi al matrimonio, agli atti di morte e cenni di polizia mortuaria, ma anchelezioni dedicate all'innovazione tecnologica, alla firma digitale, allacarta di identità elettronica, all'INA-SAIA, all'Aire ed all'attività di comunicazione.

I corsi di abilitazione sono stati autorizzati in numerose Prefetture ed Anusca è stata scelta come Associazione alla quale affidarne l'organizzazione: come già avvenuto in passato, il livello di efficienza e di professionalità offerti da Anusca, l'esperienza più che ventennale di attività formativa, la qualità complessiva dei servizi messi a disposizione, sono stati elementi decisivi per trasformare le giornate di studio in reali approfondimenti delle diverse materie trattate, in momenti di confronto sulle procedure da adottarsi e sugli adempimenti da svolgere, abbinando l'aspetto dottrinale con la pratica quotidiana e con i casi concreti, con il diretto coinvolgimento dei partecipanti i quali hanno, alla fine, manifestato la loro soddisfazione ed il loro compiacimento per la positiva esperienza.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi di formazione per il personale addetto ai servizi anagrafici (D.M. 3/9/2009, art. 2 lett. b)