testata per la stampa della pagina

Dal sito di Italia Oggi si riporta la notizia su:" Un giorno a casa obbligatoriamente, pi¨ altri due se lo vuole la moglie. Sono i nuovi permessi per i papÓ lavoratori dipendenti previsti dalla riforma Fornero. Che usa il bastone per źpromuovere la cultura di maggiore condivisione dei compiti genitoriali e favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro╗, imponendo cioŔ ai papÓ di dedicarsi obbligatoriamente un giorno alle cure del bebŔ appena arrivato, pi¨ altri due se cosý decide la consorte. I nuovi permessi si applicano alle nascite avvenute dal 1░ gennaio 2013.
Misure sperimentali per i papÓ. I nuovi congedi sono stati introdotti in via sperimentale per il triennio 2013/2015 dalla citata legge n. 92/2012 (articolo 4, comma 24), la riforma Fornero:
a) un congedo obbligatorio di un giorno;
b) un congedo facoltativo massimo di due giorni (uno o due giorni).
Il via libero operativo Ŕ arrivato dalla pubblicazione, sulla G.U. n. 37 del 13 febbraio, del regolamento approvato con decreto 22 dicembre 2012). Le misure a favore dei papÓ si applicano con esclusivo riferimento alla nascite a partire dal 1░ gennaio 2013 (invece sia il congedo obbligatorio sia quello facoltativo non si applicano alle nascite avvenute entro il 31 dicembre 2012)."

 
 
 
Valentini Alessio.