testata per la stampa della pagina
legislazione

Dal sito del Ministero dell'Interno si riporta la new su:"
Nella tabella allegata vengono individuati quelli di competenza del ministero dell'Interno che dovranno essere conclusi entro novanta giorni

Nella Gazzetta Ufficiale del 10 dicembre 2012, n. 287 Ŕ stato pubblicato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 ottobre 2012, n. 214 che riguarda i termini di conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza del ministero dell'Interno, di durata non superiore a novanta giorni.
La normativa prevede che i procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali devono concludersi entro trenta giorni, a meno che non siano previsti da disposizioni di legge, ovvero salvo che con uno o pi¨ decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri siano individuati termini - non superiori a novanta giorni - entro i quali devono concludersi i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali.
Nello specifico, i termini massimi di conclusione dei procedimenti amministrativi sono stati ridotti del 26,9% rispetto a quanto previsto dal decreto del ministro dell'Interno del 2 febbraio 1993, n. 284, che stabiliva quelli precedentemente in vigore.
E', inoltre, in fase di adozione anche un Dpcm che prevede i procedimenti, per le loro caratteristiche, i cui termini di conclusione saranno superiori a novanta e non superiori a centottanta giorni. Non saranno invece sottoposti alla disciplina del termine massimo di centottanta giorni i procedimenti relativi alle materie dell'immigrazione e dell'acquisto della cittadinanza italiana, in quanto la legge li esclude espressamente."
 



 
 
 
Valentini Alessio.