testata per la stampa della pagina
elettorale

Dal sito del MInistero dell'Interno si riporta la new del 19 ottobre 2011:" Elezioni comunali: il 13 novembre cittadini al voto a Commezzadura (TN), il 27 e 28 novembre a Fabrizia (VV) e a Fumari (ME). Il turno straordinario del voto amministrativo interessa complessivamente circa 8.500 elettori.
Domenica 27 novembre e lunedý 28 novembre 2011, si svolge un turno straordinario di elezioni amministrative nei comuni di Fabrizia (VV) e di Fumari (ME). L'eventuale ballottaggio Ŕ fissato per domenica 11 dicembre e lunedý 12 dicembre 2011 dal decreto del ministro dell'Interno del 26 settembre 2011 (previsto per i comuni sciolti ai sensi dell'art. 143, comma 10, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, come sostituito dall'articolo 2, comma 30, della legge 15 luglio 2009, n. 94).
Le operazioni di voto si svolgono dalle ore 8 alle ore 22 di domenica e dalle ore 7 alle ore 15 di lunedý.
Gli scrutini iniziano subito dopo la chiusura della votazione e il riscontro del numero di votanti.
Il corpo elettorale chiamato alle urne a Fabrizia Ŕ di 3.600 elettori distribuiti su 3 sezioni, a Fumari di 4.098 distribuiti su 4 sezioni.
Per quest'ultimo, l'indizione delle elezioni e i successivi adempimenti procedurali vengono predisposti, in attuazione delle norme della Regione Sicilia in materia di ordinamento elettorale degli enti locali, dall'Assessore regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica.
Domenica 13 novembre 2011, la Regione Autonoma Trentino Alto Adige, con provvedimento del proprio Presidente, ha convocato i comizi elettorali per l'elezione diretta del Sindaco e del Consiglio nel comune di Commezzadura (TN).
L'eventuale turno di ballottaggio Ŕ previsto per domenica 27 novembre 2011.
Il corpo elettorale chiamato alle urne, sulla base dei dati disponibili relativi alla revisione semestrale delle liste elettorali del 30 giugno 2011, Ŕ di 809 elettori iscritti in un'unica sezione elettorale.
L'organizzazione tecnica delle consultazioni attiene alla competenza esclusiva degli organi regionali."