testata per la stampa della pagina
enti locali

In data 16 novembre 2022 l'Aran e i sindacati hanno sottoscritto il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per il triennio 2019-2021 Comparto delle Funzioni locali. Dal sito dell'Aran le principali novità introdotte tra le quali:
- la  revisione del sistema di classificazione del personale adeguandolo alle peculiari esigenze organizzative e gestionali degli Enti;
- un nuovo regime delle progressioni economiche orizzontali, e.., in particolare, si segnala l'art. 84 rubricato "Indennità per specifiche responsabilità" in base al quale
"per compensare l'esercizio di un ruolo che, in base all'organizzazione degli enti,
comporta l'espletamento di compiti di specifiche responsabilità, attribuite con atto
formale, in capo al personale delle aree Operatori, Operatori Esperti, Istruttori e
Funzionari ed EQ, che non risulti titolare di incarico di EQ, ai sensi dell'art. 16 del
presente CCNL e seguenti, può essere riconosciuta, secondo i criteri generali di cui
all'art. 7 comma 4 lett. f) (Contrattazione integrativa), una indennità di importo non
superiore a € 3.000 annui lordi, erogabili anche mensilmente, elevabili fino ad un
103
massimo di € 4.000 per il personale inquadrato nell'Area dei Funzionari ed EQ, con
relativi oneri a carico del Fondo Risorse decentrate di cui all'art. 79 (Fondo risorse
decentrate: costituzione)" , tra cui  <"specifiche responsabilità derivanti dall'esercizio di compiti legati alle qualifiche di
Ufficiale di stato civile ed anagrafe ed Ufficiale elettorale;.."
- Fonte sito Aran

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Prossimi corsi in programma: