testata per la stampa della pagina
elettorale




- AGGIORNAMENTO -


La Direzione centrale della finanza locale ha emanato la circolare n. 2 del 06.02.2020 "Spese di organizzazione tecnica ed attuazione" e la circolare n. 3 del 06.02.2020 "Competenze dovute ai componenti dei seggi"

Si riporta il comunicato del 29 gennaio 2020 pubblicato sul sito del Ministero dell'Interno - Dipartimento per gli  Affari Interni  e territoriali - Finanza Locale - relativo al Referendum del 29 marzo 2020:
"Diversi Comuni hanno chiesto di conoscere l'entitÓ delle risorse finanziarie che saranno loro assegnate per provvedere alle spese per l'organizzazione tecnica e l'attuazione delle consultazioni referendarie del 29 marzo 2020. Al momento, non si dispone di informazioni ufficiali in quanto non sono stati ancora formalizzati i provvedimenti amministrativi del Ministero dell'economia e delle finanze che assegnano le risorse finanziarie alle Amministrazioni deputate all'organizzazione della consultazione medesima.Ci˛ nonostante, si ritiene utile fornire alcune indicazioni di massima che permettano ai comuni di orientare l'attivitÓ di spesa, rimanendo nell'alveo del rimborso erariale.In primo luogo si specifica che le spese dei componenti i seggi sono determinate con tariffe stabilite ai sensi dell'art. 1 della legge 13 marzo 1980, n. 70, e s.m.i.Per quanto riguarda le spese per l'organizzazione tecnica (in massima parte compensi per il lavoro straordinario dei dipendenti) si pu˛ ritenere congruo valutare che la misura massima delle somme attribuibili a rimborso in favore di ciascun comune sarÓ pari all'importo assegnato in occasione del referendum del 17 aprile 2016 diminuito di circa il 20%, in relazione alla minore disponibilitÓ di risorse complessive che si stima vengano stanziate dal predetto Dicastero Finanziario".

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Prossimi corsi in programma: