testata per la stampa della pagina
legislazione




Si riporta quanto pubblicato sul sito del Dipartimento per le Riforme Istituzionali _ Presidenza del Consiglio dei Ministri  sulla riduzione del numero dei parlamentari:

"La Camera dei deputati, nella seduta dell'8 ottobre 2019, ha approvato in via definitiva, in seconda deliberazione, la proposta di legge costituzionale A.C. 1585-B "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", giÓ approvata, in seconda deliberazione, dal Senato della Repubblica in data 11 luglio 2019. Votazione: presenti 569 votanti 567, favorevoli 553, contrari 14, astenuti 2.Dato che il testo della legge costituzionale Ŕ stato approvato nella seconda votazione al Senato a maggioranza assoluta inferiore ai due terzi dei componenti, come previsto dall'art. 138 della Costituzione, entro tre mesi dalla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, un quinto dei membri di una Camera, o cinquecentomila elettori, o cinque Consigli regionali possono domandare che si proceda al referendum popolare.In sintesiLa proposta di legge costituzionale prevede una drastica riduzione del numero dei parlamentari modificando gli articoli 56 e 57 della Costituzione passando dagli attuali 630 a 400 deputati e dagli attuali 315 a 200 senatori.L'obiettivo Ŕ duplice: da un lato favorire un miglioramento del processo decisionale delle Camere per renderle pi¨ capaci di rispondere alle esigenze dei cittadini e dall'altro ridurre il costo della politica (con un risparmio stimato di circa 500 milioni di euro in una Legislatura).La riforma consentirÓ all'Italia di allinearsi al resto d'Europa: l'Italia, infatti, Ŕ il paese con il numero pi¨ alto di parlamentari direttamente eletti dal popolo (945); seguono la Germania (circa 700), la Gran Bretagna (650) e la Francia (poco meno di 600).La riduzione del numero dei parlamentari entrerÓ in vigore dall'inizio della prossima Legislatura e richiederÓ un modestissimo adeguamento della legislazione elettorale senza alcuna alterazione del sistema elettorale vigente.Il disegno di leggeLa proposta di legge costituzionale A.C. 1585-B "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari": approvata in via definitiva dall'Assemblea della Camera in seconda deliberazione (seduta 8 ottobre 2019).Iter parlamentare A.C. 1585-B - vai alla pagina dedicataI Dossier di documentazione delle CamereIl Dossier n. 71/6 del 7 ottobre 2019 dei Servizi studi delle Camere "Riduzione del numero dei parlamentari - A.C. 1585-B" - Elementi per l'esame in AssembleaIl Dossier n. 71/5 del 29 luglio 2019 dei Servizi studi delle Camere "Riduzione del numero dei parlamentari - A.C. 1585-B" - Schede di letturaIl Dossier n. 71/4 del 25 giugno 2019 dei Servizi studi delle Camere "Riduzione del numero dei parlamentari - A.S. 214-515-805-B"Il Dossier n. 71/3 del 19 aprile 2019 dei Servizi studi delle Camere "Riduzione del numero dei parlamentari. Elementi per l'esame in Assemblea - A.C. 1585" - Elementi per l'esame in AssembleaIl Dossier n. 71/2 del 27 febbraio 2019 dei Servizi studi delle Camere "Riduzione del numero dei parlamentari A.C. 1585" - Schede di letturaIl Dossier a cura del DipartimentoIl Dossier sulla proposta di legge costituzionale "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari"- 29 luglio 2019Gli approfondimentiIl Confronto internazionale - a cura del Dipartimento riforme istituzionali":

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Prossimi corsi in programma: