testata per la stampa della pagina
anagrafe




La CIE diventa interoperabile anche fuori dai confini nazionali: ora i cittadini italiani possono usare la propria carta di identitÓ elettronica (Cie) per l'accesso ai servizi pubblici on line dei Paesi dell'Unione europea connessi al nodo eIDAS.

La Cie si aggiunge allo SPID "come strumento elettronico per attestare la propria identitÓ digitale per accedere ai servizi pubblici online dei Paesi dell'Unione, dando in concreto attuazione al regolamento eIDAS (Regolamento (UE) n. 910/2014). L'atto definisce la base normativa comune per garantire interazioni elettroniche sicure tra cittadini, imprese e amministrazioni pubbliche, e aumentare la sicurezza e l'efficacia dei servizi e delle transazioni elettroniche (e-business ed e-commerce) nell'Unione europea".

Fonte: Ministero dell'Interno

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Prossimi corsi in programma: