testata per la stampa della pagina

39° Convegno Nazionale ANUSCA

 

Abano Terme (PD), 2/6 Dicembre 2019

 
 
 

MARTED╠ 3 DICEMBRE 2019 - 2¬ SESSIONE

 
 
 
 

La seconda sessione fra donazione organi ed evoluzione dei Servizi Demografici


I lavori si sono riaperti per la sessione pomeridiana, coordinata da Desideria Toscano, Capo Ufficio di Staff della Direzione Centrale dei Servizi Demografici, con l'intervento di Massimo Cardillo Direttore Generale del Centro Nazionale Trapianti. Cardillo ha sottolineato che per incrementare in maniera significativa la raccolta di dichiarazioni di volontÓ in merito alla donazione di organi e tessuti le anagrafi comunali rappresentano il sistema sicuramente pi¨ efficace. E nonostante qualche problematica strutturale, vedasi la disparitÓ registrata tra alcune regioni d'Italia, promuovere la donazione come atto sociale e formare i dipendenti comunali a riguardo, sta portando risultati importanti in termini di numeri positivi e in crescita costante. 
Successivamente si Ŕ svolta la cerimonia di premiazione dei Comuni pi¨ virtuosi nella raccolta delle dichiarazioni di volontÓ. Presenti ad Abano il Comune di Dorgali (NU) rappresentato da Francesca Zorcolo (CRT), il Comune di Luserna (TN) rappresentato da Lucia Pilati (coordinatrice Centro trapianti Trento), Serenella Piras per il Comune di Cagliari, l'Assessore alla cittadinanza attiva del Comune di Collesalvetti Dario Fattorini e il Sindaco di Marianopoli Salvatore Noto. 
I lavori sono quindi proseguiti con l'intervento di Luciano Di Piazza - Doxee Spa sul tema delle nuove modalitÓ di comunicazione dei Comuni verso i cittadini, poi con la relazione di Elena Turci - Responsabile SSDD Comune di Parma - che ha presentato i risultati dell'indagine portata avanti da ANUSCA in questi mesi con la collaborazione di oltre mille Comuni ossia "I nuovi Servizi Demografici tra turn over del personale e normative pi¨ recenti". La ricerca ha fornito interessanti indicazioni sul quadro occupazionale dei Comuni a fronte delle uscite legate alla riforma pensionistica e alle soluzioni per far fronte alla necessitÓ di un ricambio del personale, con la formazione in primo piano. 
Il pomeriggio si Ŕ concluso con una Tavola Rotonda assai vivace, coordinata da Alessandro Francioni (Comune di Cesena), cui hanno partecipato Rosalba Cirillo (Bari), Giuseppe Ferrari (Torino), Andrea Fontana (Desenzano del Garda), Angelo Gennaccaro (Bolzano), Vilma Viarengo (Genova), Fabrizio Ioannucci (Pizzoli), Angela Lastrucci (Firenze), Giorgio Moraglio (Montiglio Monferrato), Luca Nicoletti (Altamura), Nerio Zaccaria (Merano), Nicoletta Zucchi (Varese). Nel corso della tavola rotonda i Comuni intervenuti, di diverse dimensioni, hanno portato la propria esperienza organizzativa a fronte delle novitÓ che investono il settore dei Servizi Demografici. 
 
Pomeriggio assai dinamico anche nella sala dedicata alle manifestazioni collaterali. Pubblico delle grandi occasioni per i due workshop in programma targati Gruppo Maggioli. Il primo dedicato ai compiti dell'ufficiale di stato civile in materia di cittadinanza con l'intervento di Renzo Calvigioni e Tiziana Piola e il secondo incentrato su tutte le novitÓ in materia di bollo, con la partecipazione di Romano Minardi e Liliana Palmieri.